LaboratoriO TeatralE

…..

…..

Dunque la Bayer compra la Monsanto… come dire vi faccio ammalare, magari di cancro via OGM, e poi vi vendo le mie medicine….

Se questa acquisizione andrà in porto, gli azionisti di maggioranza di Bayer – Canada, USA, GB – avranno bisogno di un mercato europeo sdraiato per recuperare i miliardi che ci sono voluti per acquisire Monsanto. E cosa meglio può garantire questo, se non governi imbavagliati da TTIP e CETA?

Già li vedo in scena, con la bocca piena della carta dei Trattati, che li soffoca letteralmente!

Mettiamola in scena questa storia, e facciamo subito, e portiamola in tutte le piazze e in tutti i mercati.

Vi aspetto il 29 Settembre a Scup.

….. § …..

Questo è uno  fra i tanti drammatici argomenti su cui l’informazione tace, e che invece il LIVING THEATRE GUERRILLA vuole raccontare.

Attraverso la scena, per le strade, nelle piazze, nei mercati, per arrivare dove l’informazione non arriva, per dirla tutta dove l’informazione è reticente, per dirla chiara dove l’informazione è paludosa.

Per ridere, e contare sull’intelligenza di chi guarda, o infastidire che evita sistematicamente di lasciarsi toccare.

Da OTTOBRE 2016 – GIOVEDI E VENERDI dalle 20 alle 22

LIVING THEATRE GUERRILLA! IRRIVERENTI SEMPRE

SCuP, Via della Stazione Tuscolana 84

azioni teatrali di informazione e denuncia, happening, spettacoli itineranti e non

Antigone, Living Theatre - Bologna, 1968

Antigone, Living Theatre – Bologna, 1968


Da OTTOBRE 2016 – ogni giovedi e venerdi dalle 20 alle 22

presentazione del progetto
giovedi 29 settembre alle 19

SCuP, Via della Stazione Tuscolana, 84

Dopo il lancio a Marzo scorso, riprende il laboratorio di Living per tornare in strada, ridere insieme,  smascherare le beffe e denunciare autori e cause delle tragedie che ogni giorno avvengono sotto i nostri occhi.

Vogliamo costituirci in gruppo, e girare nelle strade e nelle piazze con le nostre performance e coinvolgere tutti quelli che vogliono seguirci in questa nuova avventura.

 

Azione per la socializzazione di Cassa Depositi e Prestiti – 0ttobre 2014

 

Living Theatre Guerrilla: il nome è mutuato dal Living Theatre perché di quell’esperienza riprende due elementi sostanziali: l’azione teatrale in strada, con un elemento di improvvisazione che ha lo scopo di coinvolgere i passanti, e la denuncia. Due fattori che insieme lavorano per superare la passività dello spettatore facendolo diventare parte attiva dell’azione.

L’idea di parlare di guerrilla dipende dalla volontà di mettere in piedi delle azioni semplici e rapide, realizzabili in poco tempo, con l’obiettivo di informare, comunicare, denunciare quel che succede nella realtà e nel mondo, puntando a toccare la testa e il cuore di chi guarda, o infastidire chi si gira dall’altra parte.

Un esempio è quello per la socializzazione di CASSA DEPOSITI E PRESTITI nella giornata internazionale di mobilitazione contro il debito del 2014.

Un altro durante la settimana di mobilitazione internazionale contro il TTIP, alla quale abbiamo aderito ideando un’azione da fare in un mercato rionale, coordinandoci anche con le altre iniziative messe in piedi dal coordinamento romano, che a sua volta si muove in tandem con il coordinamento internazionale.

Ancora, l’azione in solidarietà con i 4 attivisti NO TAV in carcere, nel giorno dell’udienza del 10 dicembre.

Azioni che non prevedono messa in scena, se non quella necessaria agli stessi attori, e che quindi possono essere apparizioni “improvvise” in una piazza, in un mercato, o in altri casi con un intervento coordinato sugli autobus.

La finalità del laboratorio è la formazione di una compagnia capace anche di avere un’ispirazione nomade, ovvero quella di ritornare a portare il teatro nelle strade e nelle piazze con il suo “Carro di Tespi”, creando reddito per autosostenersi attraverso tutte le strade possibili, dall’andare a cappella, al crowdfunding, alla partecipazione a bandi e finanziamenti.

Il mezzo proposto è quello di laboratori teatrali a tappe e di week-end di lavoro ad un costo accessibile, ed altrettanto alla formazione di una redazione come interfaccia del lavoro di azione teatrale, per curare la ricerca e l’approfondimento di notizie e dati utili all’azione teatrale su cui si intende lavorare.

Il laboratorio è improntato alle diverse tecniche elaborate dal Living a partire dal lavoro di Piscator, così come al lavoro sulla voce e sulla dizione. Giochi e improvvisazioni saranno il filo conduttore, ed in particolare l’improvvisazione in scena sarà l’elemento determinante nell’elaborazione del testo. Il lavoro laboratoriale sarà perciò sempre finalizzato alla messa in scena e mai solo teorico, attraverso quelle azioni che permettono rapidità e molteplicità, abituando a lavorare con un obiettivo e al confronto con il pubblico.

Il corso dell’evoluzione del lavoro creativo prevede da una parte l’approfondimento di ricerca news, dati e fonti, utili all’elaborazione scenica del lavoro di living, con la costituzione di un archivio di lavoro, e dall’altra il lavoro sul personaggio, dalla maschera alla memoria.

la PRESENTAZIONE DEL LABORATORIO, avvenuta per la prima volta GIOVEDI 25 FEBBRAIO 2016,

si ripeterà

GIOVEDI 29 SETTEMBRE ALLE 19

…….§……

Annunci